d
t
m

Alta dirigenza e plurilinguismo nell’Amministrazione federale

Settore: 
Plurilinguismo istituzionale e sociale
Direzione del progetto:
Durata: 
da 01.2016 a 12.2017
Team:
Stato: 
In corso
Descrizione: 

Le direttrici e i direttori della settantina di unità amministrative federali sono responsabili dell’attuazione delle direttive vigenti in ambito linguistico (ai sensi della LLing, dell’OLing e delle Istruzioni concernenti il plurilinguismo) nelle loro unità. Chi occupa posizioni così importanti gode di un certo margine di discrezionalità e può influire in modo determinante sulla rappresentanza adeguata dei diversi gruppi linguistici e sulla promozione del plurilinguismo. Secondo un precedente studio, la sensibilità dei dirigenti e dei superiori nei servizi amministrativi è un fattore importante per la promozione del plurilinguismo.

Il presente progetto è volto a verificare e affinare tale valutazione mediante uno studio sugli alti dirigenti basato su analisi statistiche del «profilo plurilinguistico» delle unità amministrative della Confederazione, su un rilevamento online e su colloqui svolti con la dirigenza di tutti gli Uffici federali mediante precise linee guida. Si mira così a capire l’atteggiamento degli alti dirigenti nei confronti della gestione delle lingue in seno alle proprie unità amministrative e a identificare i fattori in grado di influenzare tale atteggiamento. Viene inoltre studiato come gli alti dirigenti utilizzano il loro margine di manovra per migliorare le competenze linguistiche dei collaboratori, per sostenere il plurilinguismo in seno al loro servizio (lingua di lavoro e di redazione) e per far sì che l’assunzione e la promozione di persone appartenenti alle minoranze linguistiche siano rafforzate. Sarà inoltre interessante capire se l’atteggiamento nei confronti della promozione del plurilinguismo concorra con altri aspetti di politica della diversità nel personale.

Finalità – Risultati attesi: 

Con questo progetto, si desidera analizzare il nesso tra leadership e plurilinguismo. L’analisi dovrà aiutare le persone con ruoli dirigenziali in seno all’Amministrazione federale nella gestione istituzionale delle lingue e in particolar modo nell’attuazione delle misure di promozione della politica linguistica.